Matteo Lancini è uno psicologo e psicoterapeuta di formazione psicoanalitica. Presidente della Fondazione “Minotauro” di Milano e docente presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università Milano-Bicocca e presso la Facoltà di Scienze della formazione dell’Università Cattolica di Milano. È direttore del Master “Prevenzione e trattamento della dipendenza da internet in adolescenza” e insegna nella Scuola di formazione in Psicoterapia dell’adolescente e del giovane adulto del Minotauro.

PROSSIMO EVENTO

DOCENTE
UNIVERSITÀ E SCUOLE

Università Milano-Bicocca e Scuola di formazione in Psicoterapia del Minotauro

CONSULENZA E PSICOTERAPIA

Dell’ adolescente, del giovane adulto e del genitore.

FORMAZIONE E SUPERVISIONE

Individuale e di gruppo per operatori ASL, SerT, Aziende Ospedaliere, comunità e insegnanti.

DIVULGAZIONE
SCIENTIFICA

Convegni e conferenze per professionisti e non.
Ricerca quali-quantitativa.

IN PRIMO PIANO

 

Podcast Di Aiuto ai Boomer (DAB) – #1 Crescere On-Line/On-Life.

Podcast Di Aiuto ai Boomer (DAB) – #1 Crescere On-Line/On-Life.

Nell'ambito del progetto DAD Differenti Approcci Didattici, sostenuto da Impresa Sociale Con i Bambini e da Fondazione Cariplo, è online DAB - Di Aiuto ai Boomer; un #podcast per avvicinare il mondo degli adulti a quello dei giovani, promosso dalla Fondazione della...

Podcast Di Aiuto ai Boomer (DAB) – #1 Crescere On-Line/On-Life.

Podcast Di Aiuto ai Boomer (DAB) – #1 Crescere On-Line/On-Life.

Nell'ambito del progetto DAD Differenti Approcci Didattici, sostenuto da Impresa Sociale Con i Bambini e da Fondazione Cariplo, è online DAB - Di Aiuto ai Boomer; un #podcast per avvicinare il mondo degli adulti a quello dei giovani, promosso dalla Fondazione della...

PROSSIMI EVENTI

IN LIBRERIA

Figli di Internet, guida illustrata di auto aiuto, completa e di facile utilizzo, risponde ai dubbi di genitori di preadolescenti e adolescenti sul rapporto dei propri figli con internet e con i social. Descrive come la rete, i social e i videogiochi facciano parte della quotidianità dei ragazzi, e indica ai genitori la strada per aiutarli a comprendere come intervenire per cercare di stabilire regole, proteggerli dai pericoli della rete e educarli a utilizzare al meglio questi mezzi.

L’incompleto processo di maturazione cerebrale dell’adolescente non giustifica interventi esclusivamente basati sull’imposizione di limiti e sul controllo delle azioni. Solo la comprensione empatica e la responsabilizzazione possono promuovere nei ragazzi decisioni e comportamenti ragionevoli, rispettosi di sé, dell’altro e del senso civico.

CONTATTI

Lasciate un messaggio e verrete ricontattati al più presto.